Sorella acqua: come non sprecarla e navigare felici

Consumi di acqua in barca a vela… Avete idea di quanta acqua consumiamo mediamente facendo una doccia? Secondo uno studio sullo spreco di acqua pubblicato dalla rivista Focus mediamente 75-80 litri per una doccia di 5 minuti: insomma, per ogni minuto di doccia si consumano circa 15-16 litri d’acqua! Roba da matti. Ecco un esempio che chiarisce bene perchè quel rompiscatole dello skipper insista tanto nel dirvi di consumare poco e di chiudere quel dannato rubinetto. E badate bene, questo avviene sia nelle imbarcazioni con 2000 litri d’acqua a disposizione che in quelle che ne hanno 100, tutto è in proporzione: il minimo comune denominatore è che se non si vuole essere costretti ad andare 2 o 3 volte la settimana in un porto a “fare acqua”, come si dice in gergo, è bene concentrarsi su un uso più responsabile dell’acqua di bordo, cosa che bisognerebbe fare anche a casa.

Come gestire al meglio i consumi di acqua in barca a vela
Come gestire al meglio i consumi di acqua in barca a vela

Sulla nostra Blue Magic abbiamo a disposizione circa 600 litri di acqua dolce a bordo, che non sono pochi per 6 persone. In più c’è un comodo dissalatore che ci consente di essere un po’ più spreconi, senza esagerare però: un minimo di autonomia idrica ci si può guadagnare con un po’ di attenzione.

Chiudete il rubinetto quando vi lavate i denti

Ad esempio, per lavarsi i denti e farsi la barba basta e avanza un bicchiere d’acqua dolce, non serve di più. Riflettiamo sullo spreco d’acqua che molti di noi fanno a casa, quando lasciano il rubinetto aperto fisso mentre si spazzolano gli incisivi: sono 6 litri d’acqua al minuto che se ne vanno inutilmente! In barca sarebbe un reato punibile con il classico giro di chiglia…(non sapete cos’è? Imparerete, imparerete..:-). E per lavarsi, visti i frequenti bagni, basterà usare uno shampoo a ph neutro che funziona anche con acqua salata e poi mettersi per qualche secondo sotto la doccetta. Due o tre spruzzate tanto per togliervi il sale di dosso e siete come nuovi, fatto.

Piatti e pentole? Lavateli in acqua salata

Il lavaggio con acqua salata vale anche per piatti e pentole, che possiamo anche sciacquare tutti insieme usando come eco-lavastoviglie una robusta rete e calandola in mare con dentro piatti, bicchieri e posate mentre si naviga lentamente: il sistema è garantito. Una volta che si recupera la rete, le stoviglie risulteranno magicamente sgrassate. E noi avremo qualche giorno in più per goderci le rade senza dover correre in porto per farsi una doccia… 

Fate tesoro di questi piccoli grandi accorgimenti e siete pronti per saltare a bordo e godervi una delle nostre crociere della stagione 2022!

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. yopmail ha detto:

    Wow amazing blog layout How long have you been blogging for you made blogging look easy The overall look of your web site is magnificent as well as the content

Ciao, benvenuto a bordo! Lascia pure qui il tuo commento